BENVENUTI AL GRANCAN HOTEL RISTORANTE

GranCan Hotel Ristorante è il luogo ideale per vivere un’esperienza unica di turismo, conoscenza del territorio e inclusione sociale. È infatti più di un semplice albergo, più di un tradizionale ristorante: è un progetto sociale della cooperativa Azalea, che dal 1994 promuove un turismo inclusivo e percorsi di riabilitazione e inclusione attiva. È anche uno spazio di incontro vivace, fuori dagli schemi, in grado di generare relazioni e opportunità per il territorio e le persone che lo vivono. Sta qui il valore aggiunto della nostra proposta, che mette al centro sempre la relazione e si declina in un’accoglienza attenta alle diverse esigenze di ogni persona.

Perché ogni ospite si senta davvero il benvenuto.

L’hotel si colloca in Valpolicella, un territorio che offre numerose opportunità ed è lo snodo perfetto nella direttrice principale che collega a Verona e al lago di Garda. Adatto anche alle famiglie, è il luogo ideale per chi cerca tranquillità e ama un “turismo lento”, per chi sceglie il turismo culturale ed enogastronomico, per gli amanti del cicloturismo e delle passeggiate. GranCan è infine un ottimo punto di appoggio per chi è in viaggio per lavoro.

Chi sceglie GranCan sceglie differente!

Controlla la disponibilità della tua camera!

IMMERSI NELLA BELLEZZA DEL NOSTRO TERRITORIO

L’Hotel Ristorante GranCan è collocato in una posizione strategica in Valpolicella (Verona), a Pedemonte di San Pietro in Cariano in via G. Campostrini 60. Adagiato ai piedi del Parco regionale della Lessinia (15 km), è a soli 10 km dal centro di Verona e a 20 km dal lago di Garda. Il parco divertimenti di Gardaland dista 17 km.  È inoltre un valido punto di appoggio rispetto agli ospedali di Negrar (a 4 km) e di Borgo Trento (8 km).

L’aeroporto di Verona si trova a 16 km, la stazione ferroviaria a 9 km.

Su richiesta funziona un servizio navetta a pagamento dalle/per le stazioni Fs di Verona e da/per l’aeroporto, e da/per l’ospedale di Negrar.

GranCan è infopoint della “Strada del Vino Valpolicella” e socio dell’associazione veronese “Rotte Locali” (Fair Tourism Net in Verona).